Tasso di interesse reale

Il tasso di interesse reale, indicato con r, misura quanti beni si possono acquistare in più tra un anno con un euro prestato al tasso d'interesse nominale i.

Se il livello dei prezzi dei beni rimane costante  si ha l'uguaglianza tra tasso d'interesse reale e nominale:

 i = r

Se invece i prezzi variano da un anno all'altro, cioè se c'è inflazione, la suddetta uguaglianza scompare e si ha: 

r=\frac{i-p}{1+p}


 avendo indicato con p il tasso d'inflazione.

Precedente Tasso di interesse nominale Successivo Statistica e inflazione